Fincantieri, Bono: portafoglio pari a 2 punti di PIl. Nel 2018 crescita record

(Teleborsa) – E’ in corso, a Trieste, l’assemblea degli azionisti di Fincantieri chiamata ad approvare il Bilancio d’esercizio 2018 e che dovrebbe confermare i vertici del Gruppo, Giampiero Massolo alla Presidenza e Giuseppe Bono nella carica di Amministratore Delegato.

Tra gli altri consiglieri in lista ci sono le conferme di Fabrizio Palermo e Massimiliano Cesare e nuovi nomi come Federica Seganti, attuale presidente della società finanziaria Friulia, che fa capo alla Regione Fvg. Il nuovo CdA sarà convocato al termine dell’Assemblea.

Abbiamo quasi 34 miliardi di carichi di lavoro complessivo pari a quasi 2 punti del PIL. – ha detto l’AD di Fincantieri, Giuseppe Bono intervenendo all’Assemblea degli azionisti -. E’ un risultato unico per il comparto e per l’industria intera“. Bono ha parlato, poi, del 2018 come di un ulteriore “anno di crescita record. Negli ultimi 4 anni ricavi cresciuti del 9 per cento”.

CON ENI PROGETTI INNOVATIVI

“Il settore offshore è ancora in crisi, anche se ci sono timidi segnali di ripresa. Stiamo lavorando con ENI a progetti estremamente innovativi” – ha continuato il CEO -. Ci aspettiamo prodotti che in futuro possano essere accettati dal mercato“.

PER CLOSING FINCANTIERI-STX MANCA SOLO ANTITRUST
Quanto al closing dell’operazione Chantiers de l’Atlantique, Bono ha detto che “manca soltanto l’ok dell’Autorità Antitrust” ricordando che “un addizionale 1% del capitale azionario sarà prestato a Fincantieri”.

Fincantieri, Bono: portafoglio pari a 2 punti di PIl. Nel 2018 cresci...