Finanza italiana in tensione: salgono Spread e CDS

(Teleborsa) – Preoccupa la situazione politica dell’Italia. Mentre potrebbero essere giunte alle battute finali le trattative tra Lega e Movimento 5 Stelle per la formazione del nuovo Governo, trapelano alcune delle proposte del contatto di Governo che mettono in allarme gli investitori.

A tenere banco stamane nelle sale operative la vicenda MPS. Lo scontro è tra la Lega che vuole rinegoziare un nuovo piano con Bruxelles per ridefinire le strategie dell’istituto e il Ministro dell’Economia Padoan che accusa i leghisti “di mettere a repentaglio l’investimento effettuato con risorse pubbliche”.

A pagare le conseguenze delle dispute politiche i Credit Default Swap (CDS) sul debito italiano che salgono a 113 punti base, il livello più alto dal 10 gennaio.  Torna a galoppare lo spread, che si posiziona a 157 punti base, con un forte incremento di 8 punti base, mentre il BTP con scadenza 10 anni riporta un rendimento del 2,18%.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Finanza italiana in tensione: salgono Spread e CDS