Finale negativo per le borse asiatiche

(Teleborsa) – Seduta in ribasso per i mercati asiatici dopo il finale piatto di Wall Street, con gli investitori che stanno valutando l’impatto delle dimissioni del principale consigliere economico del presidente USA, Gary Cohn.

L’indice Nikkei della piazza di Tokyo ha archiviato la sessione con un calo dello 0,77% a 21.252 punti mentre il più ampio paniere Topix ha perso lo 0,72% a 1.703 punti. Debole Seul che chiude gli scambi con un decremento dello 0,40%.

Giù la borsa di Shanghai -0,55% e quella di Shenzhen -0,78%. Taiwan cede lo 0,36%.

Si muovono al ribasso anche le altre borse che chiuderanno più tardi le contrattazioni, con Hong Kong che registra un calo dello 0,97%. Singapore segna un -1,06%, Bangkok -0,50%, Jakarta -1,88% e Kuala Lampur -0,62%.

Segni meno anche per la borsa di Mumbay (-0,55%) e per quella di Sydney (-0,93%).

Finale negativo per le borse asiatiche