Fiera Milano, sui risultati del 1° trimestre l’impatto Covid-19

(Teleborsa) – Fiera Milano ha chiuso il 1° trimestre con un risultato prima delle imposte in pareggio rispetto ai 14,1 milioni di utile del primo trimestre del 2019, scontando le ripercussioni del fermo attività indotto dall’epidemia di Covid-19 e dal rinvio del calendario fieristico.

Ne hanno maggiormente risentito i ricavi, pari a 47,6 milioni di euro, rispetto ai 71 milioni del primo trimestre 2019, con l’EBITDA sceso a 15 milioni di euro rispetto ai 29 del 2019 e l’EBIT a 3,8 milioni da 17,5 milioni.

Pur venendo influenzato dalla sospensione delle attività fieristiche, a partire dal 23 febbraio, il Gruppo conferma la solidità patrimoniale e finanziaria. La Posizione finanziaria netta, ante effetti IFRS 16, è positiva per 55,8 milioni di euro rispetto a 68,3 milioni al 31 dicembre 2019.

Confermato il target di EBITDA per l’esercizio 2020 in un range di 38-43 milioni di euro, assumendo una ripresa delle attività fieristiche in Italia a partire da settembre 2020.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Fiera Milano, sui risultati del 1° trimestre l’impatto Covid-19