Fiera Milano rivede al rialzo target Ebitda 2020 dopo risultati 9 mesi

(Teleborsa) – Fiera Milano chiude i primi 9 mesi con ricavi pari a 183,9 milioni di euro, in calo rispetto a 193,3 milioni dello stesso periodo del 2018, per effetto del diverso calendario fieristico, che nell’esercizio precedente includeva l’evento triennale The Innovation Alliance e la biennale Mostra Convegno Expocomfort.

L’EBITDA si attesta a 64,4 milioni di euro, in deciso aumento rispetto a 41,1 milioni di euro dei primi nove mesi del 2018. Al netto dell’effetto derivante dall’applicazione del principio contabile IFRS 16, pari a 36 milioni di euro, la variazione riflette prevalentemente l’andamento dei Ricavi, parzialmente compensato dalla positiva performance commerciale. L’EBIT è pari a 30,4 milioni di euro, di cui 5,9 milioni di euro relativi all’impatto IFRS 16, rispetto ai 36,6 milioni di euro del corrispondente periodo del 2018. Il Risultato prima delle imposte è pari a 20,3 milioni di euro, di cui -4,4 milioni di euro relativi all’impatto IFRS 16, rispetto ai 36,5 milioni del 2018.

I risultati sono frutto dell’andamento positivo delle manifestazioni, confermato dalla biennale HOST che si è tenuta dopo la chiusura del trimestre, e consentono alla società fieristica di avere un outlook molto positivo: per il 2019 prevede un EBITDA nella fascia alta del range già annunciato di 96-100 milioni di euro; rivede al rialzo le stime del 2020, indicando un EBITDA in un range di 71-75 milioni di euro rispetto al precedente di 61-65 milioni di euro.

·

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Fiera Milano rivede al rialzo target Ebitda 2020 dopo risultati 9 mesi