Fiera Milano punta a acquisire quattro manifestazioni entro l’estate

(Teleborsa) – Nel 2017 Fiera Milano raccoglierà quanto seminato quest’anno.

Lo ha assicurato l’Amministratore Delegato della società, Corrado Peraboni, a margine di un incontro in vista dell’apertura di Homi.

“Nel 2015 è stato tracciato il solco, il 2016 sarà l’anno della semina mentre il 2017 sarà l’anno della raccolta” ha spiegato il top manager dell’ente fieristico che ha da poco concluso con successo un aumento di capitale da 70 milioni di euro, sottoscritto al 96%.

Risorse che serviranno per rafforzare il portafoglio di manifestazioni di proprietà, che garantiscono margini di guadagno più elevati, e per potenziare il tasso di internazionalità di quelle esistenti, oggi pari a una media del 20%, rispetto al 40% dei competitor tedeschi.

“Siamo interessati ad acquisire manifestazioni, eventualmente attraverso delle joint venture con altri operatori, ma non puntiamo ad operazioni societarie”, ha poi spiegato Peraboni, aggiungendo che probabilmente entro l’estate saranno fatti “quattro annunci, due che riguardano l’Italia e due relativi all’estero”. 

Altro elemento su cui il gruppo intende puntare è quello del geocloning, ovvero la clonazione di fiere milanesi all’estero.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Fiera Milano punta a acquisire quattro manifestazioni entro l’es...