Fibra ottica, i compagni di avventura di Enel saranno operatori finanziari

(Teleborsa) – Enel nella società Enel open fiber per cablare il territorio nazionale con la fibra, apre ad altri operatori e “saranno operatori finanziari”.

Lo ha detto l’amministratore delegato Francesco Starace, nel corso di un’audizione in Senato, sui progetti di Enel nella rete in fibra ottica affidati alla società EoF. “Non abbiamo alcuna idea di metterci a fare l’operatore telefonico o di gestione di contenuti. Ci limitiamo alla gestione di infrastruttura e cessione di capacità a coloro che hanno questo business. Siamo aperti ad altri operatori che abbiano voglia di intraprendere questa avventura. Sostanzialmente penso saranno operatori finanziari” ha precisato Starace.

“I soci di Enel open fiber saranno soprattutto finanziari perché ci permetteranno di affrontare i problemi di finanziamento” per la realizzazione della rete” ha aggiunto il top manager.

Starace ha spiegato che i costi di cablaggio con la fibra, per Enel open fiber, saranno il 30-40% inferiori “potendo sfruttare l’infrastruttura elettrica esistente”.

L’Ad inoltre ha ricordato i “30 milioni di ulteriori possibili cablaggi in giro per il mondo, una leva di creazione di valore per Enel in giro per il mondo non solo in Italia”.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Fibra ottica, i compagni di avventura di Enel saranno operatori f...