Fiat Chrysler, una settimana di cassa integrazione per Maserati

Fiat Chrysler Automobiles chiederà una settimana di cassa integrazione per i dipendenti dello stabilimento Maserati di Grugliasco. Lo stop della produzione, secondo una fonte, sarà necessario per “adeguare la produzione all’andamento del mercato”.

Il fermo produzione avverrà dal 2 all’8 novembre e riguarderà in particolare le linee dove si producono la Maserati Ghibli e la Maserati 4 Porte, coinvolgendo circa 2 mila operai dello stabilimento.  

Secondo il sindacato Fimisc, la decisione è causata dalla momentanea congiuntura del mercato ed alla necessità di un riassetto organizzativo del gruppo, che impone la ricollocazione di oltre 500 lavoratori presso Mirafiori.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Fiat Chrysler, una settimana di cassa integrazione per Maserati