Fiat Chrysler spicca il volo su voci take-over da parte di Hyundai

(Teleborsa) – Fiat Chrysler Automobile spicca il volo a Piazza Affari, grazie al ritorno dell’appeal speculativo, sulle voci di acquisizione da parte di Hyundai.

Stando alle indiscrezioni rilanciate da Asia Times vi sarebbe un piano della compagnia coreana di assumere il controllo della casa d’auto guidata da Sergio Marchionne entro l’assemblea di maggio 2019, quando il numero uno lascerà il suo incarico. Ma c’è anche una condizione a che ciò si verifichi e riguarda la perdita di valore del titolo in Borsa. 

In questo momento le azioni FCA a Piazza Affari stanno guadagnando il 3,43% a 16,59 euro, dopo esser arrivate a guadagnare oltre il 5%. Operativamente le attese sono per un proseguimento della giornata in senso positivo con resistenza vista a quota 16,89 e successiva a 17,36. Supporto a 16,42.

Le ipotesi della stampa asiatica

Il quotidiano Asia Times scrive che il CEO di Hyundai, Chung Mong-koo, starebbe aspettando un calo anche “fisiologico” del titolo Fuat Chrysler per lanciare un’OPA sul gruppo italo-americano. L’offerta verrebbe lanciata in un periodo compreso fra questa estate e maggio 2019, data in cui Marchionne lascerà il suo incarico come annunciato

Sempre Asia Times rivela che un ruolo chiave sarebbe giocato dal Fondo Elliott di Paul Singer, che è azionista in Hyundai e presente anche in Italia, essendosi messo in luce anche nella battaglia contro Vivendi su Telecom. Ruolo che potrebbe giocare evidentemente sotto il punto di vista finanziario.

Fiat Chrysler spicca il volo su voci take-over da parte di Hyunda...