Fiat Chrysler scongiura lo sciopero e sigla una nuova intesa con UAW

Mossa vincente di Sergio Marchionne. Il numero uni di Fiat Chrysler Automobiles riesce infatti ad evitare un fastidioso sciopero in USA, siglando un nuovo accordo di contratto collettivo con il sindacato UAW, dopo la bocciatura del primo. 

Il sindacato dei statunitense dei metalmeccanici UAW guidato da Dennis Williams e FCA USA hanno raggiunto un nuovo accordo sulla bozza di contratto per tutti i lavoratori dell’industria automobilistica statunitense. “Abbiamo raggiunto un accordo provvisorio che credo affronti le principali preoccupazioni dei nostri membri sul loro posto di lavoro e sul loro futuro”, ha dichiarato il leader sindacale, precisando “abbiamo ottenuto reali vantaggi” dalla trattativa.

In realtà, non si conoscono i dettagli del nuovo accordo, ma la prima intesa prevedeva incentivi legati alla produttività e l’abolizione delle differenze retributive per i neoassunti. 

Ora, gli accordi presi fra azienda e sindacato verranno sottoposti al voto domani, presso la sede dello UAW a Detroit.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Fiat Chrysler scongiura lo sciopero e sigla una nuova intesa con UAW