Fiat Chrysler, risultati record nel primo trimestre

(Teleborsa) – Fiat Chrysler riporta risultati record per il primo trimestre con l’EBIT adjusted a 1,5 miliardi di euro, in progresso dell’11% e margine in crescita al 5,5%. I ricavi netti mostrano un progresso del 4% a 27,7 miliardi di euro. Battute le attese degli analisti che avevano previsto ricavi pari a 27 miliardi.

L’EBIT adjusted in crescita dell’11% a 1.535 milioni di euro, con tutti i settori in miglioramento ad eccezione di LATAM (America Latina).

L’utile netto adjusted in rialzo del 27% a 671 milioni di euro, mentre l’utile netto in aumento del 34% a 641 milioni di euro. Battute anche in qui le attese degli analisti che avevano previsto un utile di 620 milioni di euro.

L’indebitamento netto industriale a 5,1 miliardi di euro mostra una crescita stagionale rispetto a dicembre 2016 ridotta a 0,5 miliardi di euro (verso un incremento di 1,5 miliardi di euro nel primo trimestre 2016).

La liquidità disponibile forte a 21,6 miliardi di euro, comprensiva della linea di credito revolving sindacata, estesa da 5 a 6,25 miliardi di euro. FCA conferma gli obiettivi per l’anno in corso. Moody’s Investors Service ha innalzato da stabile a positivo l’outlook di FCA e confermato il corporate credit rating a Ba3. 

A Piazza Affari, il titolo di FCA accelera mostrando un rialzo del 3,15%.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Fiat Chrysler, risultati record nel primo trimestre