Fiat Chrysler in retromarcia a Piazza Affari

(Teleborsa) – Frazionali ribassi di Fiat Chrysler a Piazza Affari.

Il titolo del Lingotto scivola dello 0,64% dopo che ieri 16 agosto ha chiuso in rally grazie anche all’annuncio di una partnership con BMW e Intel per l’auto a guida autonoma. A pesare sul titolo la smentita da parte dei cinesi di un interesse per acquisire il Lingotto.

L’esame di breve periodo di Fiat Chrysler classifica un rafforzamento della fase rialzista con immediata resistenza vista a 10,97 Euro e primo supporto individuato a 10,69. Tecnicamente ci si attende un ulteriore spunto rialzista della curva verso nuovi top stimati in area 11,25.

 

Le indicazioni non costituiscono invito al trading.

(A cura dell’Ufficio Studi Teleborsa)

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Fiat Chrysler in retromarcia a Piazza Affari