Ferrovie, la Francia approva le nozze Siemens-Alstom

(Teleborsa) – Dalla Francia arriva il sì al matrimonio tra il gruppo tedesco Siemens e la società Alstom che produce i Tgv (Train à Grande Vitesse), i treni ad alta velocità.

L’accordo, infatti, tra i maggiori costruttori mondiali di treni, sarebbe vicinissimo. Ad anticiparlo è il Financial Times che rilancia le indiscrezioni stampa già circolate la scorsa settimana, su una possibile fusione dei business delle ferrovie citando fonti coinvolte nelle trattative. Un’intesa che vedrebbe i tedeschi possedere il 50% della nuova compagnia. 

Una mossa, questa, resasi necessaria alla luce della crescente competizione con il colosso di Stato cinese CRRC Corp e della volontà di contenere i costi.

L’operazione franco-tedesca, “benedetta” fortemente dal Presidente francese Emmanuel Macron e dal cancelliere tedesco Angela Merkel è destinata a segnare un forte cambiamento nella politica industriale della Francia, con l’inquilino dell’Eliseo determinato a creare “campioni europei” anche se ciò significa vendere asset industriali che una volta erano considerati strategici.

Ferrovie, la Francia approva le nozze Siemens-Alstom