Ferrovie, investimenti massicci per la rete locale. Per i pendolari 1 treno ogni 3 minuti

(Teleborsa) – Le Ferrovie di Stato annunciano imponenti investimenti sulla rete ferroviaria locale, in particolare quella regionale ed urbana, per risolvere il grave problema dei pendolari.

L’azienda di stato, in via di privatizzazione, metterà sul piatto 4,5 miliardi di euro per rinnovare ed ampliare la flotta dei treni regionali. Oggi, il parco macchine di FS è il più vecchio d’europa, ma l’Ad di FS Renato Mazzoncini ha annunciato che intende farla diventare “la più giovane d’Europa entro il 2020”. 

L’annuncio è stato fatto in occasione dell’apertura, assieme al Ministro dei trasporti Graziano Delrio, dell’11simo congresso nazionale sulla ricerca e sull’innovazione nelle ferrovie (Wcrr) in corso a Milano. 

Il numero uno di Ferrovie ha spiegato che, quanto alla rete ferroviaria regionale, la gara indetta sta riscuotendo un certo successo ed una forte partecipazione, ma i dettagli saranno annunciati in seguito.

RFI ha annunciato un investimento iniziale di 90 milioni per i treni Hd (alta densità) della rete urbana, per arrivare ad avere nel 2018 un treno ogni 3 minuti nelle principali città, ad iniziare da Milano, Roma e Firenze.

Il Ministro Delrio, dal canto suo, ha assicurato che il governo intende investire buona parte dei 18 miliardi riservati alle infrastrutture sulle linee regionali.

Ferrovie, investimenti massicci per la rete locale. Per i pendolari 1 ...