Ferrovie, firma Accordo Quadro Calabria-RFI e posa “primo palo” elettrificazione linea Jonica

(Teleborsa) – E’ stato firmato oggi l’Accordo Quadro con la posa del “primo palo” per l’elettrificazione della linea Jonica Reggio Calabria-Taranto, infrastruttura chiave per la rete ferroviaria del mezzogiorno. Presenti alla cerimonia, che si è svolta presso la stazione ferroviaria di Corigliano Scalo, il Presidente della Giunta regionale della Calabria, Mario Oliverio, ed i vertici del gruppo FS Italiane, assieme ai più importanti rappresentanti istituzionali a livello locale e regionale, fra cui c’è il Commissario straordinario della città di Corigliano Rossano, Domenico Bagnato

“L’avvio dei lavori per l’elettrificazione della linea Jonica – ha dichiarato l’Amministratore Delegato e Direttore Generale di Rete Ferroviaria ItalianaMaurizio Gentile – è la dimostrazione concreta dell’impegno di Rete Ferroviaria Italiana per la Calabria nonché dell’importanza che il Sud riveste nei piani di potenziamento della rete ferroviaria nazionale. L’elettrificazione, unita a tutti gli altri interventi previsti per la linea Jonica, produrrà significativi miglioramenti in termini di confort e regolarità dei collegamenti ma anche di benefici per l’ambiente, con un sensibile cambiamento della qualità di viaggio dei pendolari calabresi. Un vero e proprio cambio di passo, sottolineato anche dalla firma dell’Accordo Quadro tra RFI e Regione Calabria: questo strumento armonizza le scelte strategiche dell’amministrazione regionale in tema di trasporti ed i piani di sviluppo della rete ferroviaria, consentendoci quindi di programmare interventi condivisi che, promuovendo l’uso del treno, soddisfino le esigenze di mobilità dei calabresi, in un’ottica di sistema intermodale efficiente”.

“I lavori per la realizzazione del grande progetto della Nuova Ferrovia Jonica procedono nel rispetto del programma concordato“, ha affermato il Presidente della Giunta regionale della Calabria Oliverio, ricordando che l’opera ha richiesto un investimento di circa 530 milioni di euro e prevede la realizzazione di oltre 130 chilometri di ferrovia, la ristrutturazione di alcune stazioni e l’inizio della eliminazione dei passaggi a livello, a partire dai sei di Sellia Marina. I lavori di elettrificazione non sono inclusi nella cifra citata, ma prevedono un ulteriore investimento di 150 milioni di euro.
“Si concretizza un lavoro silenzioso e determinato, realizzato in questi quattro anni di governo”, ha commentato il Presidente della Regione.

La firma dell’Accordo Quadro con l’Amministratore Delegato di RFI, Maurizio Gentile, rappresenta un altro pilastro importante, in quanto definisce l’utilizzo di capacità sull’infrastruttura ferroviaria dell’intera regione. L’Accordo, oltre a registrare lo stato attuale della rete, delinea le possibilità di sviluppo futuro dei servizi. 

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Ferrovie, firma Accordo Quadro Calabria-RFI e posa “primo palo&#...