Ferrovie, 80 treni intercity a rischio taglio

Tremano i pendolari che ogni giorno si recano a lavorare in treno. A causa dello scadere del contratto fra il Ministero dell’economia e le Ferrovie si rischia il taglio di almeno 84 treni intercity. 

Sinora, i treni in questione avevano viaggiato in regime di proroga, in quanto il contratto era scaduto lo scorso 31 dicembre ed era in via di revisione. Ad oggi, il MEF non ha ancora rinnovato l’accordo, né pagato i 200 milioni dovuti a Trenitalia, che ora potrebbe sopprimere queste corse. 

A rischio sono le migliaia di pendolari residenti nelle città non servite dall’Alta Velocità, ma anche tratte importanti che collegano la Liguria ed altre regioni del Sud Italia con Roma e Milano. Assoutenti ha stimato che sono almeno 15 mila i pendolati che ogni giorno usano gli intercity per recarsi al lavoro.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Ferrovie, 80 treni intercity a rischio taglio