Ferrari, utile netto trimestre in lieve aumento a 171 milioni

(Teleborsa) – Ferrari ha chiuso il trimestre con un utile netto di 171 milioni di euro, che riflette un lieve aumento rispetto all’anno precedente, e un EPS diluito di 92 centesimi di euro, rispetto ai 90 centesimi dell’esercizio precedente.

Sono state realizzate consegne per 2.313 unità, in diminuzione di 161 rispetto all’anno precedente, mentre i ricavi netti sono in calo del 3% a 888 milioni di euro. I ricavi del core business risultano in rialzo del 2,6% grazie alle consegne delle Ferrari Monza SP1 e SP2

L’EBITDA è cresciuto del 6,4% o del 4,7% a cambi costanti rispetto all’anno precedente, raggiungendo i 330 milioni di euro, con un margine dell’EBITDA del 37,2%, in crescita di 330 punti base. L’EBIT è stato pari a 222 milioni, fondamentalmente in linea con
l’anno precedente (-2,1% o -4,1% a cambi costanti(1)).

Nel trimestre il free cash flow industriale è pari a 77 milioni, mentre l’indebitamento industriale netto al 30 settembre 2020 è stato pari a 715 milioni, rispetto ai 776 milioni al 30 giugno 2020.

Guidance 2020 rivista intorno al limite superiore di quella fornita ad agosto, a condizione che l’operatività non sia impattata da ulteriori restrizioni dovute alla pandemia da Covid-19: ricavi netti superiori a 3,4 miliardi, adjusted EBITDA a 1,125 miliardi ed adjusted EBIT a -700 milioni, con una stima di EPS diluito a 2,8 euro e Free Cas flow industriale per 150 milioni.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Ferrari, utile netto trimestre in lieve aumento a 171 milioni