Ferrari annuncia conti record e accelera in Borsa

(Teleborsa) – “Un’altro anno di crescita sostenuta” per Ferrari , alle prese con i risultati preliminari relativi all’intero 2018 ed al quarto trimestre. L’utile netto registrato nel 2018 è stato di 787 milioni, in enorme crescita ( +46%) rispetto ai 537 milioni ottenuti nel 2017.

Solo nel quarto trimestre l’utile netto portato a casa dalla società di Maranello è stato di 191 milioni, con un incremento del 40% rispetto allo stesso periodo dell’anno prima.

I ricavi netti del 2018 sono cresciuti dello 0,1% attestandosi a 3,42 miliardi mentre quelli del trimestre ottobre- dicembre hanno registrato un incremento del’1%, pari a 845 milioni.

Le auto consegnate sono aumentate del 10,2% arrivando a 9.251 unità, con riscontri soddisfacenti in tutte le aree geografiche: l’aera Emea che include Europa, Medio Oriente, Africa ha segnato una crescita del 13,1%, le Americhe del 6,7%, Cina Hong Kong e Taiwan del 12,6% e il resto dell’Asia-Pacifico del 7,8%. A fare da “volano” a questa crescita l’aumento del 19,6% delle vendite dei modelli a 12 cilindri (V12), mentre i modelli a 8 cilindri (V8) sono aumentati del 7,3%. La performance dei modelli V12 è stata guidata in particolare dalla 812 Superfast”

L’EBitda adjusted nel 2018 si è attestato a 1,114 miliardi, in aumento del 7,5% mentre il free cash flow industriale, che “include l’impatto positivo sui flussi di cassa derivante dal beneficio del Patent box per il 2015-2017”, ammonta a 405 milioni.

Infine, al 31 dicembre 2018, il debito è sceso del 28% a 340 milioni rispetto ai 473 milioni di fine 2017.

Effetto positivo sulle azioni Ferrari, che alla Borsa di Milano hanno accelerato sui massimi intraday e segnano ora un guadagno del 3,75%.

Ferrari annuncia conti record e accelera in Borsa