FedEx, risultati migliori del previsto ma guidance delude il mercato

(Teleborsa) – FedEx, una delle più grandi società di trasporto e spedizioni al mondo, ha registrato risultati sopra le attese per il quarto trimestre dell’anno fiscale 2021, terminato il 31 maggio. L’utile per azione è stato di 5,01 dollari su un fatturato di 22,57 miliardi si dollari nel trimestre, mentre gli analisti si aspettavano un utile per azione di 4,99 dollari su un fatturato di 21,51 miliardi di dollari, secondo dati Refinitiv.

L’aumento delle entrate è stato principalmente guidato dalla forte crescita delle spedizioni business-to-business e da un aumento del 14% delle entrate per pacco spedito. Il margine operativo è migliorato di 310 punti base al 13,6%, grazie alla forte crescita dei ricavi e alla crescita più lenta delle spese di trasporto. La società ha però deluso il mercato in quanto alla guidance per l’anno fiscale 2022: prevede un utile per azione per compreso tra 18,90 e 19,90 dollari, inferiore alla stima media di 20,37 dollari.

Durante la call con gli analisti, il fondatore e CEO Fred Smith ha detto che le operazioni dell’azienda sono ostacolate dall’incapacità di trovare abbastanza lavoratori. La carenza di manodopera sta colpendo FedEx sotto forma di “tassi salariali più elevati e minore produttività, in particolare nel primo trimestre (dell’anno fiscale in corso, ndr), e ciò si riflette nelle nostre prospettive generali per l’anno”, ha aggiunto il direttore finanziario Mike Lenz.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

FedEx, risultati migliori del previsto ma guidance delude il mercato