Fed, Yellen difende la politica dei tassi “zero” ma è prossima a lasciarla

(Teleborsa) – Di fronte alle tante critiche sull’operato della Federal Reserve e sulla sua politica di tassi zero, il governatore della banca centrale statunitense, Janet Yellen ha sentito il bisogno di difendere il suo mandato in una lettera inviata all’economista Ralph Nader.  

L’economista per conto di “Savers of America” ha detto che le decisioni della Fed di tenere il costo del denaro su minimi record, da ben sette anni, hanno danneggiato i risparmiatori americani. Per la Chairwoman, invece, si è trattato di una scelta coraggiosa, presa nel 2008 dall’allora presidente della Federal Reserve, Ben Bernanke, e reiterata, poi, dalla stessa Yellen (presidente della Fed dal 2014). Decisioni, ha aggiunto, che hanno aiutato a rilanciare l’economia dopo la peggiore crisi finanziaria dalla Grande Depressione degli anni ’30.

Il governatore della banca centrale ha ribadito che se l’economia si espande, il mercato del lavoro fa progressi e l’inflazione si muove verso il target del 2%, la Fed inizierà a normalizzare i tassi di interesse, ma lo farà a un ritmo graduale.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Fed, Yellen difende la politica dei tassi “zero” ma &egrav...