Fed verso un cambio della guardia. Brainard potrebbe succedere a Powell

(Teleborsa) – C’è aria di novità all’interno della Federal Reserve, che potrebbe vedere, ben presto, un cambio della guardia e la guida della banca centrale USA tornare in capo ad una donna.

Il Presidente americano Joe Biden, stando a quanto riferisce Bloomberg, avrebbe convocato alla Casa Bianca la banchiera Lael Brainard, la scorsa settimana, per chiederle se è disponibilità ad assumere l’incarico di Presidente al posto di Jerome Powell, che quindi avrebbe ora una rivale per la sua poltrona.

La convocazione della Brainard alla Casa bianca segnerebbe un’accelerazione nel processo di review del Board, poiché tra la fine del 2021 e l’inizio del 2022 dovrebbero scadere alcuni mandati ed altri banchieri avrebbero già anticipato le loro dimissioni. Lo stesso Powell vedrà scadere il suo mandato a febbraio e, contrariamente a quanto si pensava sino a qualche mese fa, il suo ruolo non è più assicurato ed è stato messo in discussione proprio dalla frangia progressista del partito Democratico che sta facendo pressioni sul Presidente per un cambio di passo.

La Brainard, eletta nel Board nel 2014 da Barack Obama, è attualmente l’unica democratica all’interno del consiglio direttivo della banca centrale statunitense, ma ha dalla sua anche incarichi centrali nella vigilanza sulla stabilità finanziaria e sui pagamenti, compresa la moneta digitale, e fra gli autori del nuovo linguaggio della Fed.

Fra quelli che hanno un mandato in scadenza c’è Richard Clarida, in uscita a gennaio, mentre ha già annunciato le sue dimissioni Randal Quarles, il cui mandato per la supervisione bancaria è scaduto ad ottobre, ma avrebbe potuto restare come governatore della Fed almeno sino al 2032.

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Fed verso un cambio della guardia. Brainard potrebbe succedere a Powel...