Fed e amministrazione Trump in rotta di collisione

(Teleborsa) – Nuovo strappo nel tanto tormentato rapporto tra Federal Reserve e amministrazione Trump. Il segretario al Tesoro uscente, Steven Mnuchin, in una lettera inviata al governatore Jerome Powell, ha fatto sapere che lascerà scadere i programmi di prestito di emergenza della Fed. Si tratta di fondi creati in risposta ai lockdown di primavera e che hanno consentito alla banca centrale di prestare fino a 4.500 miliardi di dollari su vari mercati finanziari.

A fronte di tale annuncio la banca centrale ha risposto rendendo pubblico il suo disappunto e sostenendo che i fondi istituiti durante la pandemia di coronavirus sarebbe meglio che “continuassero a svolgere il loro importante ruolo di sostegno per il nostro ed economia vulnerabile”.

Mnuchin ha motivato la decisione affermando che i programmi “hanno chiaramente raggiunto i loro obiettivi” e dunque il prossimo 31 dicembre termineranno. “Le banche – ha aggiunto – hanno la capacità di prestito per soddisfare le esigenze dei loro clienti aziendali, municipali e senza scopo di lucro”.

Lo scontro Mnuchin-Fed che preoccupa gli investitori fa puntare verso il basso i future di Wall Street. Il contratto sul Dow Jones segna un calo dello 0,20% mentre quello sullo S&P 500 cede lo 0,11%. In controtendenza si muove il Nasdaq che registra un incremento dello 0,16%.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Fed e amministrazione Trump in rotta di collisione