Fed, Dudley lascia la banca centrale di New York in anticipo

(Teleborsa) – Confermate le indiscrezioni circolate sui media americani: il governatore della Federal Reserve di New York, William Dudley, definito “colomba” della politica monetaria USA, lascerà il proprio incarico a metà del prossimo anno, sei mesi in anticipo rispetto al previsto.

Lo conferma la stessa banca centrale spiegando che il mandato del governatore sarebbe scaduto a gennaio 2019, al raggiungimento del limite di dieci anni nella posizione occupata. 

“Ho profondamente apprezzato l’enorme contributo di Dudley al FOMC. L’economia americana è più solida e il sistema finanziario più sicuro grazie ai suoi innumerevoli e ponderati contributi e, la Fed, e il Paese sono in debito di gratitudine con lui”. Così il presidente uscente della Fed, Janet Yellen, che lascerà a febbraio il posto al repubblicano Jerome Powell. 

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Fed, Dudley lascia la banca centrale di New York in anticipo