Fed Dallas: continua l’espansione della produzione texana, ma a un ritmo più lento

(Teleborsa) – L’attività delle fabbriche nel Distretto di Dallas continua ad espandersi anche se a un ritmo più lento roispetto al mese precedente, secondo i dirigenti aziendali che hanno risposto al Texas Manufacturing Outlook Survey.

L’indice di produzione, una misura chiave delle condizioni di produzione dello Stato, è sceso di 15 punti a 12,7, segnalando una decelerazione della crescita dell’output rispetto ai 27,9 punti di febbraio.

Anche altri indici dell’attività manifatturiera sono rimasti positivi, ma hanno registrato cali a due cifre, a marzo. I nuovi ordini e il tasso di crescita degli indici ordini sono scesi rispettivamente a 8,3 punti ed a 3,8 punti. L’indice di utilizzo della capacità è sceso a 9,6 punti e l’indice delle spedizioni è calato di 23 punti a quota 9,3. Sebbene questi indici diminuiscano notevolmente rispetto alle letture di febbraio, rimangono ben al di sopra delle loro medie di post-recessione.

Nel mese di marzo, l’indice generale manifatturiero elaborato dalla Federal Reserve di Dallas, è sceso di 16 punti a quota 21,4 rispetto ai 37,2 punti di febbraio mentre l’indicatore di previsione della società è calato di 11,9 punti a 19,6. Sebbene entrambe queste letture di marzo rappresentino il minimo di quest’anno, sono al pari degli indici medi del 2017 e al di sopra dei loro livelli medi di post-recessione.

Fed Dallas: continua l’espansione della produzione texana, ma a ...