FCA, svolta elettrica per Maserati

(Teleborsa) – FCA punta sull’Italia e sull’elettrico con un investimento da 5 miliardi di euro che serviranno anche per la svolta elettrica di Maserati, con l’avvio del programma di elettrificazione nel 2020 e la Ghibli, prodotta a Torino, prima vettura elettrica ibrida del marchio.

Lo ha annunciato la Maserati: 800 milioni di euro gli investimenti di FCA su Torino che porteranno a soluzioni 100% elettriche Gran Turismo e il Gran Cabrio, primi modelli protagonisti della svolta green.

Investimenti e novità riguarderanno anche gli altri stabilimenti dello storico marchio del tridente: a Modena, sempre nel 2020, vedrà la luce un altro modello definito supersportivo, anche in versione elettrica, mentre a Cassino un investimento di circa 800 milioni andrà alla costruzione della nuova linea di produzione, che prenderà il via alla fine del primo trimestre del 2020.

L’uscita dalla linea delle prime auto pre-serie di un nuovo “utility vehicle” è prevista entro il 2021. La Maserati ha assicurato che tutti i nuovi modelli saranno sviluppati, ingegnerizzati e prodotti al 100% in Italia e adotteranno sistemi a propulsione elettrica ibridi e a batteria.

Il piano di investimenti per l’Italia da parte di Fiat Chrysler per il 2019-2021 comprende 13 modelli FCA “totalmente nuovi o aggiornati in modo significativo, oltre a versioni elettrificate di 12 modelli nuovi o esistenti, inclusi i prodotti Maserati, la nuovissima versione elettrica annunciata di recente della Fiat 500 che sarà prodotta a Mirafiori e un nuovo veicolo premium per Alfa Romeo che sarà prodotto a Pomigliano”.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

FCA, svolta elettrica per Maserati