FCA sottotono nonostante sigla partnership per e-mobility

(Teleborsa) – Seduta negativa per Fiat Chrysler, che mostra una flessione dello 0,71%, a dispetto della partnership siglata con Enel X ed ENGIE per le colonnine di ricarica. Un accordo che le consentirà di far partire i nuovi modelli di auto elettrica ed ibrida già previsti dal piano industriale.

Lo scenario tecnico visto ad una settimana del titolo rispetto all’indice FTSE MIB, evidenzia un rallentamento del trend del Lingotto rispetto al principale indice della Borsa di Milano, e ciò rende il titolo potenziale obiettivo di vendita da parte degli investitori.

Lo scenario di medio periodo è sempre connotato negativamente, mentre la struttura di breve periodo mostra qualche miglioramento, per la tenuta dell’area di supporto individuata a quota 11,77 Euro. Il movimento positivo di breve è indicativo di una potenziale inversione del trend ribassista, con possibili tentativi di aggressione dei prezzi verso l’importante area di resistenza stimata a quota 11,86. E’ concreta quindi la possibilità di una continuazione della fase rialzista verso quota 11,95.

FCA sottotono nonostante sigla partnership per e-mobility