FCA-PSA, Bruxelles approva la fusione con condizioni

(Teleborsa) – Via libera della Commissione europea alla fusione tra FCA e il gruppo PSA (Peugeot, Citroen) “condizionata agli impegni di entrambe le società” per preservare la concorrenza nei piccoli veicoli commerciali.

I due gruppi – scrive Bruxelles in una nota – si sono impegnati ad estendere l’accordo di cooperazione tra PSA e Toyota nei piccoli veicoli commerciali leggeri e ad agevolare l’accesso dei concorrenti alle reti di riparazione e manutenzione di PSA e FCA per questo tipo di veicoli.

L’approvazione – si legge nella nota – conclude un’indagine approfondita sulla fusione proposta dalla Commissione, che unisce FCA e PSA, due grandi aziende automobilistiche globali. Entrambe le società sono attive in tutto il mondo, con una forte base di produzione nello Spazio economico europeo (See). L’operazione porterà alla creazione del quarto gruppo automobilistico più grande al mondo, che si chiamerà “Stellantis”.

Il commissario UE alla Concorrenza, Margrethe Vestager, ha dichiarato: “l’accesso a un mercato competitivo per i piccoli veicoli commerciali è importante per molti lavoratori autonomi e piccole e medie imprese in tutta Europa. Possiamo approvare la fusione di Fiat Chrysler e Peugeot SA perché i loro impegni faciliteranno l’ingresso e l’espansione nel mercato” per questo tipo di veicoli.Negli altri mercati in cui i due produttori automobilistici sono attualmente attivi, la concorrenza rimarrà vivace dopo la fusione”, ha aggiunto Vestager.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

FCA-PSA, Bruxelles approva la fusione con condizioni