FCA, proseguono le indagini in USA della NHTSA

(Teleborsa) – Cattive notizie per Fiat Chrysler Automobiles (FCA).

L’autorità USA per la sicurezza autostradale (NHTSA, National Highway Traffic Safety Administration) ha dichiarato di voler approfondire l’indagine iniziata la scorsa estate sul cambio automatico di 856.000 SUV Fiat Chrysler, a causa delle numerose proteste ricevute, oltre 310, che includono 121 incidenti e 30 feriti.

Secondo alcuni guidatori l’auto si sarebbe mossa anche dopo aver messo il cambio automatico in posizione P, di parcheggio.

L’inchiesta riguarda il modello Jeep Grand Cherokee degli anni 2014-15, Dodge Charger e Chrysler  300 degli anni 2012-14.

A Piazza Affari il titolo FCA cede l’1,21% mentre quello della Ferrari arretra del 3,71%.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

FCA, proseguono le indagini in USA della NHTSA