FCA, Moody’s: proposta fusione con Renault non ha impatto immediato su rating

(Teleborsa) – Un’unionefraFca e Renault è “positiva in quanto in generale ha senso e può creare sostanziali sinergie” afferma Falk Frey, analista di Moody’s, sottolineando comunque che l’operazione comporta anche “significativi rischi di esecuzione data la complessità delle attività dei due gruppi, soprattutto data l’alleanza fra Renault, Nissan e Mitsubishi”.

“Per Renault un’unione di successo con Fca posizionerebbe la società più saldamente nella categoria di rating ‘Baa3’ anche se una revisione al rialzo del rating appare improbabile vista l’incertezza dell’alleanza con Nissan e Mitsubishi”, aggiunge l’agenzia americana.

“I rischi di esecuzione della transazione sono molto alti, visto che al momento il consiglio di amministrazione di Renault sta ancora valutando la proposta, e non sono chiari l’appoggio degli azionisti” e delle autorità che dovrebbero approvarlo, mette in evidenza Moody’s. Le proposte sinergie “sono soggette a rischi di esecuzione”: “il tempo relativamente lungo: individuato per la realizzazione di sinergie “illustra i rischi di esecuzione. Inoltre la proposta riduzione delle piattaforme include alcuni rischi di cannibalizzazione fra i modelli Fca e Renault, rischi che potrebbero mitigare le attese sinergie”.

FCA, Moody’s: proposta fusione con Renault non ha impatto immed...