FCA, Marchionne: non abbiamo bisogno di partner

(Teleborsa) – FCA non ha bisogno di alleanze. A dichiararlo l’amministratore delegato della casa automobilistica, Sergio Marchionne, in occasione del Salone dell’Auto di Detroit. “Le alleanze? Oggi ci interessano molto meno di prima”, ha spiegato il numero uno di FCA spiegando che il discorso ricopriva un ruolo centrale nel 2015.
“Il discorso delle economie di scala continua ad esserci, ma oggi ci interessa molto meno, perché ci stiamo mettendo alla pari degli altri”, ha osservato Marchionne, sottolineando che “continueremo a lavorare sulla crescita e lo sviluppo dei marchi, in particolare Jeep”.

Il top manager, dopo aver ricordato le tempistiche del suo addio a FCA, ha rivelato che non c’è nessuna donna nella lista dei suoi possibili successori.  

Confermati gli obiettivi per il 2017 e per il 2018.

In un’intervista concessa a Bloomberg, Marchionne ha dichiarato che Fiat Chrysler potrebbe raddoppiare gli utili entro il 2022.

Protagonista il titolo FCA a Piazza Affari (+2,14% a 19,54 euro), con il raggiungimento di nuovi massimi storici.

FCA, Marchionne: non abbiamo bisogno di partner