FCA, Marchionne: 2017 anno record. Confermati i target 2018

(Teleborsa) – Fiat Chrysler Automobiles (FCA) ha chiuso un buon 2017 e si attende risultati positivi anche per il 2018. “Abbiamo raggiunto o superato tutti gli obiettivi finanziari chiave in ciascuno dei quattro anni del piano industriale”, ha dichiarato l’Amministratore Delegato, Sergio Marchionne, durante l’assemblea degli azionisti, aggiungendo che l’anno scorso il gruppo ha “quasi raddoppiato l’utile netto e quasi dimezzato il debito”.

Confermati gli obiettivi per il 2018, con i ricavi netti pari a 125 miliardi di euro e un utile netto adjusted pari a circa 5 miliardi. “Negli ultimi quattro anni abbiamo seguito una strategia rigorosa per ridurre il nostro indebitamento industriale netto e il nostro obiettivo è avere, per la fine del 2018, una posizione di cassa netta di circa 4 miliardi”, ha specificato l’AD.

Sullo scorporo della Magneti Marelli, Marchionne spera “che il processo si possa chiudere a dicembre di quest’anno”. “Ora Magneti Marelli ha una posizione assolutamente solida per avere una vita al di fuori di FCA. Sarà molto simile a quello che è successo con CNH Industrial”.

Sempre oggi, 13 aprile 2018, si è tenuta l’assemblea di CNH Industrial che ha evidenziato risultati solidi nel 2017 per il gruppo industriale italo-statunitense che progetta, produce e commercializza macchine per l’agricoltura e le costruzioni, veicoli industriali e commerciali, autobus e mezzi speciali, oltre ai relativi motori e trasmissioni, e a propulsori per applicazioni marine. 

Poco mosso il titolo FCA a Piazza Affari +0,05%.

FCA, Marchionne: 2017 anno record. Confermati i target 2018