FCA in fondo al FTSE MIB. Pesa il calo di vendite auto in Italia

(Teleborsa) – Avvio in fondo al principale listino milanese per FCA.

Il titolo del Lingotto scivola del 4% dopo che le immatricolazioni di febbraio hanno registrato un calo del 10,8% su base annua rispetto al -1,4% del mercato.

Il contesto tecnico generale evidenzia implicazioni ribassiste in via di rafforzamento per Fiat Chrysler, con sollecitazioni negative tali da forzare i livelli verso l’area di supporto stimata a 16,2 Euro. Contrariamente alle attese, invece, sollecitazioni rialziste potrebbero spingere i prezzi fino a quota 16,64 dove staziona un importante livello di resistenza. Il dominio dei ribassisti alimenta attese negative per la prossima sessione con target potenziale posto a quota 16,04.

Le indicazioni non costituiscono invito al trading.

(A cura dell’Ufficio Studi Teleborsa)

FCA in fondo al FTSE MIB. Pesa il calo di vendite auto in Italia