Fastweb, accordo con Open Fiber per potenziare condivisione rete

(Teleborsa) – Fastweb ha annunciato di avere siglato con Open Fiber un accordo per potenziare la condivisione della rete con la società controllata da Enel e Cdp, aumentando il numero delle città nelle quali potrà sceglierla.

“La parte di servizi che noi utilizziamo da altri è basata su Tim e Open Fiber, oggi prevalentemente sulla prima. Con questo accordo di potenziamento prevediamo in futuro un bilanciamento tra le due”, ha detto l’amministratore delegato di Fastweb, Alberto Calcagno, in occasione del lancio del nuovo piano per il raddoppio della copertura con rete propria.

“Grazie a questo accordo e all’intesa con Tim, oltre che allo sviluppo della propria rete che resta l’obiettivo primario, Fastweb conta di poter raggiungere in futuro con reti a banda ultra larga il 90% di famiglie e imprese del Paese”, ha aggiunto l’ad.

Altrettanto fondamentale sarà lo sviluppo del 5G, “tecnologia rivoluzionaria che modificherà la nostra strategia“, ha dichiarato Calcagno.

Se nel futuro la fibra continuerà a essere importante, la “FWA sarà dominate per l’accesso negli ultimi 250/500 metri”, saltando così “quei metri dove oggi avviene l’80%-90% dei problemi. Cambia il paradigma dell’accesso“, ha spiegato il numero uno di Fastweb.

“Come capacità di realizzazione stiamo parlando di una rete molto più facile da essere sviluppata”, ha concluso Calcagno, definendo il 5G “una tecnologia prorompente che coniuga la capacità della fibra con la flessibilità del mobile“.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Fastweb, accordo con Open Fiber per potenziare condivisione rete