Fase 3, Fondazione Roma dona un milione di euro alla Caritas

(Teleborsa) – Un milione di euro in buoni spesa del valore unitario di 20 euro, che la Caritas di Roma provvederà a distribuire attraverso la propria rete, a partire dalle prossime settimane, a coloro che sono effettivamente nel bisogno. Questo il contributo della Fondazione Roma per aiutare quanti, superata la fase più drammatica dell’emergenza sanitaria conseguente al Covid-19, si trovano ora ad affrontare il baratro della crisi economica generata dal prolungato “lockdown” di ogni attività commerciale, produttiva, professionale.

“Una parte importante della società che era riuscita a superare indenne le ricorrenti crisi economiche e le fasi congiunturali non brillanti della nostra economia, – spiega la Fondazione in una nota – si trova oggi a sperimentare uno stato di necessità grave, che impedisce di far fronte ai bisogni anche primari. Le misure adottate dal Governo, seppur imponenti in termini di cifre, si stanno rivelando non attivabili con l’opportuna agilità e semplicità di accesso e rischiano di non includere proprio le fasce più povere e invisibili della popolazione. Soltanto nella Capitale, secondo le ultime stime, sono circa 20mila i nuclei familiari che hanno difficoltà a soddisfare i bisogni essenziali”.

In tale scenario il contributo donato dalla Fondazione andrà a sostenere la rete di sostegno per l’ascolto e la distribuzione di beni di prima necessità attivata dalla Caritas di Roma in 147 parrocchie con ben 12 centri di raccolta e smistamento territoriali.

“La Fondazione Roma dopo aver assicurato all’inizio della pandemia e prima in ordine di tempo tra le fondazioni, il suo sostegno all’Irccs Spallanzani per le attività di Ricerca scientifica sul Covid-19, – spiega il presidente onorario Emmanuele Francesco Maria Emanuele – riporta il focus della propria azione solidale a beneficio dell’intervento di prossimità, offrendo un contributo importante, sempre in un’ottica necessariamente sussidiaria e conforme all’art.118 della Costituzione, che garantisce a singoli e famiglie in difficoltà dei pasti sicuri e le primarie provvidenze per la casa”.

“La Fondazione Roma – commenta il presidente della Fondazione Franco Parasassi – conferma, attraverso questa nuova iniziativa propria, realizzata in collaborazione con Caritas Roma, la leadership nell’ambito del mondo del no profit quanto ad attenzione ed ascolto delle esigenze della comunità di riferimento, rapidità, prontezza, efficacia nella capacità di offrire risposte non burocratiche, ma facilmente e immediatamente attivabili”.

“La pandemia, oltre a causare molte sofferenze, – evidenzia il direttore della Caritas di Roma, don Benoni Ambarus – è stata anche un tempo proficuo per creare reti di solidarietà e nuove alleanze tra quanti, e sono molti, nel loro specifico hanno a cuore la città di Roma, con la consapevolezza che ci ha lasciato don Luigi Di Liegro: ‘una città in cui anche solo una persona soffre di meno, è una città migliore'”.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Fase 3, Fondazione Roma dona un milione di euro alla Caritas