FAO, il cinese Qu Dongyu è il nuovo direttore generale

(Teleborsa) – Un cinese alla FAO: il candidato asiatico Qu Dongyu è stato eletto direttore generale con 108 preferenze sulle 191 complessive, ottenendo la maggioranza assoluta al primo scrutinio, davanti alla francese Catherine Geslain-Lane’elle che ha ottenuto 71 voti ed al georgiano Davit Kirvalidze (12 voti).

Il nuovo direttore, che succederà al brasiliano Jose Graziano da Silva, si concentrerà sulla lotta alla fame nel mondo alimentata dal surriscaldamento globale e dalle guerre, con l’obiettivo di eliminare questa piaga da qui al 2030 (programma Zero Hunger). Un lavoro impegnativo visto che più di 800 milioni di persone soffrono ancora oggi la fame.

La FAO, che conta oltre 11 mila dipendenti in tutto il mondo, ha sede a Roma e lavora a stretto contatto con altre agenzie delle Nazioni Unite.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

FAO, il cinese Qu Dongyu è il nuovo direttore generale