Falck Renewables insieme a BlueFloat Energy per sviluppo parchi eolici marini

(Teleborsa) – Falck Renewables annuncia una partnership paritetica con BlueFloat Energy per lo sviluppo di parchi eolici marini galleggianti al largo delle coste italiane e l’avvio, a breve, dell’iter per il primo progetto in Puglia che interessa le acque al largo di Brindisi, denominato Kailia Energia. La partnership si fonda sulla profonda conoscenza della realtà industriale ed energetica italiana di Falck Renewables, unita all’esperienza, unica a livello mondiale, di BlueFloat Energy nell’eolico marino galleggiante.

Le due aziende – si legge in una nota congiunta – riconoscono il forte potenziale di questa tecnologia in Italia, in virtù della conformazione delle sue coste e della profondità dei suoi mari, per la produzione di energia rinnovabile attraverso l’uso della tecnologia eolica marina galleggiante, che contribuirà significativamente alla transizione e all’autonomia energetica del Paese, nel pieno rispetto degli ecosistemi.

L’eolico marino galleggiante è una tecnologia trainante nella transizione energetica. Ponendo le basi per la crescita delle energie rinnovabili in Italia, favorisce il raggiungimento degli obiettivi di decarbonizzazione nazionali al 2030. Questa tecnologia consente infatti il posizionamento delle pale eoliche in mare aperto e profondo, senza realizzare una fondazione fissa. Una caratteristica che, oltre a
minimizzare gli impatti sull’ambiente marino e terrestre durante tutte le fasi del progetto, permette di intercettare la risorsa eolica laddove è più abbondante aumentando l’efficienza degli impianti.
I proponenti depositeranno presso il Ministero per la Transizione Ecologica la documentazione necessaria all’avvio dell’istanza autorizzativa del parco eolico marino galleggiante Kailia Energia che – per scelta dei proponenti – partirà da una consultazione preliminare (scoping) volta a definire al meglio i contenuti dello studio di impatto ambientale per la successiva procedura di VIA. Al contempo, verrà avanzata la richiesta di concessione demaniale marittima presso il Ministero delle Infrastrutture e l’Autorità di Sistema Portuale del Mar Adriatico Meridionale.

La capacità installata prevista di Kailia Energia sarà pari a circa 1,2 GW, per una produzione annuale attesa di 3,5 TWh, equivalente al consumo di circa 1 milione di utenze domestiche italiane, evitando l’emissione di 2 milioni di tonnellate di anidride carbonica in atmosfera all’anno.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Falck Renewables insieme a BlueFloat Energy per sviluppo parchi eolici...