Facebook, Libra sotto esame: la Fed si unisce a BoE e FSB

(Teleborsa) – Riflettori puntati su Libra,la criptovaluta presentata la settimana scorsa da Facebook e che il social network intende lanciare nel 2020.

“Credo che le persone debbano potersi scambiare denaro cosi facilmente come mandano una foto”. Con queste parole, lo scorso aprile, Mark Zuckerberg aveva alzato il velo su un progetto pronto a rivoluzione l’intero sistema bancario. Per Facebook una scommessa delicatissima in un terreno scivoloso che, di fatto, le consegna lo scettro di “osservato speciale”.

Fatto sta che, a pochi giorni dall’avvertimento della Bank of England, altri tre importanti regolatori finanziari si sono uniti al coro promettendo un’analisi attenta.

Ad aprire le danze, il Governatore della BoE, Mark Carney, il quale aveva anticipato che se avrà successo nell’attrarre utenti, Libra “dovrebbe di conseguenza essere soggetta agli standard più stringenti di regolamentazione”, Nella giornata di ieri, martedì 25 giugno, è toccato a Jerome Powell, Presidente della Fed, far sapere che “data la sua possibile portata, le nostre aspettattive dal punto di vista regolatorio e di protezione dei consumatori saranno molto, molto alte”, promettendo di studiare la criptovaluta “molto attentamente”.

Un avvertimento che segue quello del numero uno del Financial Stability Board (FSB), secondo cui i regolatori mondiali dovranno a loro volta studiare “da vicino” Libra. Senza fare riferimenti espliciti, l’americano Randal K. Quarles – a capo dell’organismo internazionale che fa raccomandazioni alle nazioni del G20 in tema di regolamentazione finanziaria – ha inviato una lettera ai capi di stato e di governo pronti a riunirsi a Osaka in Giappone in occasione del G20, all’interno della quale spiega che “sebbene i cripto-asset attualmente non pongano rischi alla stabilità finanziaria globale, delle mancanze potrebbero esserci se essi finiscono al di fuori dell’autorità dei regolatori o per via dell’assenza di standard internazionali”.

Chiude il cerchio la Financial Conduct Authority britannica: “Dobbiamo essere coinvolti a livello nazionale e internazionale” su Libra.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Facebook, Libra sotto esame: la Fed si unisce a BoE e FSB