Facebook ha chiuso tre holding in Irlanda e portato profitti negli USA

(Teleborsa) – Facebook ha deciso di liquidare diverse holding irlandesi che utilizzava per detenere la proprietà intellettuale per i suoi affari fuori dagli Stati Uniti, un metodo per pagare meno tasse sugli utili, e ha contestualmente trasferito miliardi di euro di profitti negli Stati Uniti. Il meccanismo prevedeva che le società di Facebook in tutto il mondo pagassero la holding irlandese per l’utilizzo della proprietà intellettuale, così da spostare gran parte delle proprie vendite globali in Irlanda.

La chiusura riguarda le società Facebook Ireland Holdings Unlimited, Facebook International Holdings Unlimited I e Facebook International Holdings Unlimited II. In particolare, il fatturato di Facebook International Holdings I Unlimited Company, è passato da 21,6 miliardi di dollari nel 2017 a 30 miliardi di dollari nel 2018. Ciò significa che il denaro passato attraverso questa holding irlandese ha rappresentato più della metà del fatturato globale di Facebook nel 2018, che era di 56 miliardi di dollari nel 2018. Secondo il Times, che per primo ha riportato la notizia (poi confermata da Facebook stessa), la holding ha registrato utili per oltre 15 miliardi di dollari nel 2018, ma grazie alla legislazione irlandese ha pagato solo 101 milioni di dollari in tasse.

La scelta di chiudere le divisioni irlandesi e riportare la proprietà intellettuale negli Stati Uniti è arrivata dopo che l’Internal Revenue Service, l’Agenzia governativa Usa deputata alla riscossione dei tributi, ha deciso di portare Facebook in tribunale sostenendo che il social network deve versare più di 9 miliardi di dollari, legati al trasferimento, nel 2010, dei suoi profitti in Irlanda.

“Le licenze di proprietà intellettuale relative alle nostre operazioni internazionali sono state rimpatriate negli Stati Uniti – ha detto Facebook al Times – Questo cambiamento, che è entrato in vigore dal luglio di quest’anno, allinea al meglio la struttura aziendale con dove prevediamo di avere la maggior parte delle nostre attività e persone. Riteniamo che sia coerente con i recenti e imminenti cambiamenti della legislazione fiscale che i responsabili politici stanno sostenendo in tutto il mondo”.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Facebook ha chiuso tre holding in Irlanda e portato profitti negli USA