Facebook, gli abbonati alla piattaforma di collaborazione Workplace sono 7 milioni

(Teleborsa) – Workplace, il software collaborativo sviluppato da Facebook che facilita il lavoro di gruppo online grazie all’integrazione di messaggistica, videoconferenze e la condivisione di notizie e file, ha raggiunto i 7 milioni di abbonati a pagamento, in crescita del 40% rispetto ai 5 milioni di maggio dello scorso anno.

Il servizio è stato lanciato nel 2016 e annovera tra i suoi clienti aziende come Spotify e Starbucks, anche se non è certamente il leader di mercato. Il mese scorso Microsoft ha annunciato che il suo prodotto Teams ha più di 145 milioni di utenti attivi giornalieri, in crescita di oltre il 93% rispetto ai 75 milioni dell’aprile 2020, mentre Slack aveva dichiarato di avere 12 milioni di utenti attivi giornalieri a settembre 2019 (da allora non ha più diffuso dati, ma è verosimile che siano cresciuti sensibilmente con la pandemia).

Workplace è comunque una goccia nell’oceano se confrontata al giro di affari complessivo di Facebook. Nella prima trimestrale del 2021, il servizio viene conteggiato insieme ad altri prodotti come Oculus e Portal sotto la voce “Other”. Questa complessivamente vale circa il 2,8% delle entrate della società di Menlo Park.

“Abbiamo creato Workplace come versione interna di Facebook per gestire la nostra azienda, ed è stato così utile che abbiamo iniziato a lasciarlo utilizzare anche ad altre organizzazioni”, ha detto il CEO di Facebook Mark Zuckerberg in un post su Facebook dove ha descritto il traguardo dei 7 milioni di abbonati come “un’interessante pietra miliare” per la società.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Facebook, gli abbonati alla piattaforma di collaborazione Workplace so...