Fabi: task force per eventuali tensioni in filiali banche

(Teleborsa) – La Fabi, Federazione Autonoma Bancari Italiani, attiva una task force per monitorare eventuali episodi di tensioni di tensione che potrebbero verificarsi, a partire da oggi, lunedì 20 aprile, con il via alle richieste di finanziamenti garantiti dallo Stato grazie al decreto legge “liquidità”. La Segreteria nazionale del principale sindacato dei bancari si mobilita, chiedendo a tutti i dirigenti sindacali, ai coordinatori nazionali – aziendali e di gruppo – di segnalare situazioni di prevaricazioni ed offese a danno delle lavoratrici e dei lavoratori bancari.

Così sconfiggiamo il virus della violenza, scrive il Segretario generale della Fabi, Lando Maria Sileoni, in una comunicazione inviata a tutte le strutture dell’organizzazione nella quale si sottolinea che il Ministro dell’Interno, Luciana Lamorgese, e tutti i Prefetti dell’intero territorio nazionale hanno assicurato, per questi giorni, la massima presenza e vigilanza delle agenzie di banca.

La Fabi, infine, ringrazia profondamente il Ministro Lamorgese e i Prefetti. Invitiamo tutti i dirigenti sindacali Fabi a stringersi intorno ai nostri colleghi con determinazione ed una attenta e puntigliosa vigilanza, conclude Sileoni.

(Foto: © Grosescu Alberto | 123RF)

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Fabi: task force per eventuali tensioni in filiali banche