Fabbisogno del settore statale scende nel mese di aprile

(Teleborsa) – Nel mese di aprile 2018 il saldo del settore statale si è chiuso, in via provvisoria, con un fabbisogno di 3,1 miliardi di euro, in riduzione di circa 2 mld rispetto al corrispondente mese dello scorso anno (5,112 mld). Il fabbisogno dei primi quattro mesi dell’anno in corso si attesta sui 30,070 mld, in riduzione di circa 4,3 mld rispetto a quello registrato nel primo quadrimestre 2017.

Nel confronto con il corrispondente mese del 2017 il miglioramento del saldo del settore statale registrato ad aprile 2018 è attribuibile, in larga misura, all’incremento degli incassi fiscali (+1,8 mld), e agli utili della Banca d’Italia (+1,2 mld).

Dal lato dei pagamenti, si evidenziano maggiori prelevamenti netti dai conti intestati agli enti territoriali (+2,2 mldi) e minori pagamenti per interessi (-1,1 mld), anche per effetto della diversa calendarizzazione della remunerazione dei conti della tesoreria statale.

Nel primo quadrimestre dell’anno in corso il miglioramento del fabbisogno del settore statale è legato alla dinamica positiva degli incassi, in particolare di quelli fiscali (+3,7 mld) a conferma della positiva congiuntura economica, a fronte di una più contenuta crescita dei pagamenti (+1,2 mld ), nell’ambito dei quali la componente degli interessi sui titoli di Stato ha evidenziato una contrazione di circa 1,5 mld.

Fabbisogno del settore statale scende nel mese di aprile