Exxon Mobil paga la debolezza del greggio

(Teleborsa) – Trimestre difficile per Exxon Mobil, che deve fare i conti con il crollo verticale del prezzo del greggio.

Il gruppo petrolifero americano ha chiuso gli ultimi tre mesi del 2015 con una contrazione degli utili del 58% a 2,78 miliardi di dollari, 67 centesimi per azione, dai 6,57 miliardi, o 1,56 dollari per azione, dello scorso anno. Era dal 2002 che Exxon non registrava un profitto inferiore ai 3 miliardi di dollari.
Battute le attese degli analisti che erano per un utile per azione di 63 centesimi.

Giù anche i ricavi, del 31% a 59,81 miliardi di dollari dai 51 del consensus.

Exxon Mobil paga la debolezza del greggio