Exploit di Rolls-Royce dopo i conti

(Teleborsa) – La Rolls-Royce Holdings ha annunciato un calo dell’utile a fine 2015 ed ha ridotto la cedola del 39% a 14,1 pence, per la prima volta in vent’anni. Il titolo però mostra un’ottima performance a Londra, dove segna un rialzo dell’11,23%.

La compagnia specializzata nei motori aerei ha annunciato un calo dell’utile lordo a 1,4 miliardi di sterline (esclusi cambi) e una riduzione delle vendite dell’1% a 13,4 miliardi.  L’utile netto è salito a 83 milioni, dato che il risultato dell’anno prima scontava di più l’effetto cambi. 

A livello comparativo su base settimanale, il trend di Rolls-Royce Holdings evidenzia un andamento più marcato rispetto alla trendline del FTSE 100. Ciò dimostra la maggiore propensione all’acquisto da parte degli investitori verso Rolls-Royce Holdings rispetto all’indice.

Lo scenario di medio periodo è sempre connotato negativamente, mentre la struttura di breve periodo mostra qualche miglioramento, per la tenuta dell’area di supporto individuata a quota 785 centesimi di sterlina (GBX). Il movimento positivo di breve è indicativo di una potenziale inversione del trend ribassista, con possibili tentativi di aggressione dei prezzi verso l’importante area di resistenza stimata a quota 197. E’ concreta quindi la possibilità di una continuazione della fase rialzista verso quota 391.

Le indicazioni sono da considerarsi meri strumenti di informazione, e non intendono in alcun modo costituire consulenza finanziaria, sollecitazione al pubblico risparmio o promuovere alcuna forma di investimento.
(A cura dell’Ufficio Studi Teleborsa)

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Exploit di Rolls-Royce dopo i conti