Exploit di Qualcomm dopo l’accordo con Xiaomi

(Teleborsa) – Protagonista la compagnia tech statunitense, che mostra un’ottima performance del 7,14% dopo aver siglato un accordo con la cinese Xiaomi Technology Co Ltd.

Su base settimanale, il trend del titolo è più solido rispetto a quello del Nasdaq 100. Al momento, quindi, l’appeal degli investitori è rivolto con più decisione a Qualcomm rispetto all’indice di riferimento.

Le tendenza di medio periodo del gruppo americano specializzato nei chip per cellulari si conferma negativa. Al contrario, nel breve termine, si evidenzia un miglioramento della fase positiva che raggiunge la resistenza più immediata vista a quota 53,57 dollari USA. Supporto stimato a 51,94. Tecnicamente propendiamo a beneficio di un nuovo spunto rialzista stimato in area 55,2.

Le indicazioni sono da considerarsi meri strumenti di informazione, e non intendono in alcun modo costituire consulenza finanziaria, sollecitazione al pubblico risparmio o promuovere alcuna forma di investimento.
(A cura dell’Ufficio Studi Teleborsa)

Exploit di Qualcomm dopo l’accordo con Xiaomi