Exploit di Autozone grazie ai conti trimestrali

(Teleborsa) – Protagonista Autozone, che mostra un’ottima performance del 3,26% dopo aver riportato conti per il 1° trimestre fiscale migliori delle attese, con un utile per azione di 8,29 dollari e ricavi per 2,4 mld. Il mercato aveva previsto un risultato positivo di 8,24 dollari ad azione su ricavi pari a 2,39 mld.

Il trend di Autozone mostra un andamento in sintonia con quello dell’indice S&P-500. Questa situazione classifica il titolo come un asset a basso valore alfa che non genera alcun valore aggiunto, in termini di rendimento rispetto all’indice di riferimento.

Lo scenario di breve periodo di Autozone evidenzia un declino dei corsi verso area 759,4 dollari USA con prima area di resistenza vista a 791,3. Le attese sono per un ampliamento della fase negativa verso il supporto visto a 741,2.

Le indicazioni sono da considerarsi meri strumenti di informazione, e non intendono in alcun modo costituire consulenza finanziaria, sollecitazione al pubblico risparmio o promuovere alcuna forma di investimento.
(A cura dell’Ufficio Studi Teleborsa)

Exploit di Autozone grazie ai conti trimestrali
Exploit di Autozone grazie ai conti trimestrali