EXOR soffre dopo i risultati del semestre

(Teleborsa) – Giornata negativa per Exor, che conferma un calo dello 0,66%, meno pronunciato rispetto all’esordio. La holding della famiglia Agnelli ha risentito questa mattina dei risultati semestrali annunciati ieri sera, che hanno fatto emergere una perdita di 1,3 miliardi a causa della perdita di valore delle controllate e una riduzione del NAV del 19,9%.

A livello comparativo su base settimanale, il trend della società d’investimento controllata dalla famiglia Agnelli evidenzia un andamento più marcato rispetto alla trendline del FTSE MIB. Ciò dimostra la maggiore propensione all’acquisto da parte degli investitori verso Exor rispetto all’indice.

Le implicazioni di breve periodo della cassaforte della Famiglia Agnelli sottolineano l’evoluzione della fase positiva al test dell’area di resistenza 51,39 Euro. Possibile una discesa fino al bottom 50,11. Ci si attende un rafforzamento della curva al test di nuovi target 52,67.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

EXOR soffre dopo i risultati del semestre