Exor, scende l’utile 2016. Elkann: “Valore FCA, CNH e Ferrari cresciuti 7 volte dal 2009”

(Teleborsa) – Il Gruppo Exor ha chiuso l’esercizio 2016 con un utile consolidato di 588,6 milioni, in calo rispetto ai 744,5 milioni del 2015.

Il CdA sottoporrà all’assemblea ordinaria degli azionisti la distribuzione di un dividendo unitario di 0,35 euro rispetto per totali 82,1 milioni.

Al 31 dicembre 2016, il Net Asset Value (NAV) è pari a 14,642 miliardi di dollari, in aumento di 1,287 miliardi di dollari (+9,6%) rispetto al dato di 13,355 miliardi di dollari di un anno prima. 

“Nel 2016 i maggiori contributi alla crescita del nostro NAV per azione sono venuti da CNH, FCA e Ferrari, le tre società forti e globali che sono emerse dalla trasformazione di un travagliato conglomerato italiano come Fiat, grazie al talento unico di Sergio Marchionne”, ha commentato John Elkann, presidente e Ad di Exor. “Il risultato di questa trasformazione è evidente nel valore combinato di queste aziende che si è moltiplicato di quasi sette volte tra il 1° marzo 2009, quando Exor è stata creata, e il 31 dicembre 2016”. 

Exor, scende l’utile 2016. Elkann: “Valore FCA, CNH e Ferr...