Ex Ilva, dal 28 giugno Cig di 12 settimane per 4 mila lavoratori

(Teleborsa) – Altre 12 settimane di cassa integrazione per 4.000 mila lavoratori dell’ex Ilva a partire dal 28 giugno. Secondo quanto si legge in un documento inviato da Acciaierie d’Italia alle organizzazioni sindacali la Cig riguarderà impiegati, operai e quadri della società. “Nonostante nel generale contesto di mercato siano oggi percepibili segnali ottimistici nella crescente e maggiormente stabile domanda di acciaio, la società non è nelle condizioni di assicurare l’immediata e totale ripresa in esercizio di tutti gli impianti di produzione e del completo assorbimento dell’intera forza lavoro”, si legge.


“Dobbiamo aspettare il Consiglio di Stato, poi vedere cosa succede”. Così il Ministro per la Transizione ecologica, Roberto Cingolani, durante un eventi di Pwc Italy, parlando della sentenza di ieri di condanna degli ex proprietari dell’impianto.

“Io ho fatto un piano per la rimozione del carbone dall’altoforno, l’elettrificazione e il passaggio immediato al gas – ha aggiunto – con la speranza che nel frattempo si possa accelerare sugli ulteriori passaggi all’idrogeno. Se però a un certo punto non si potrà andare avanti, questa cosa la dovrò fermare”.

“Taranto va tutelata a tutti i costi – ha aggiunto il Ministro – però la sentenza ci dirà cosa succede. Per me la salute viene prima di tutto”.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Ex Ilva, dal 28 giugno Cig di 12 settimane per 4 mila lavoratori