Eurozona, veloce recupero PMI prelude a ripresa 3° trimestre

(Teleborsa) – L’economia dell’Eurozona è in miglioramento, tanto che si iniziano a rivedere le previsioni di contrazione del PIL del 2° trimestre e si anticipa una crescita nel 3° trimestre. Lo confermano i dati dei PMI dei servizi e composito pubblicati da Markit.

A giugno l’indice PMI dei servizi nell’Eurozona è rimbalzato a 48,3 punti dai 30,5 punti di maggio, risultando superiore rispetto ai 47,3 punti stimati. Il PMI composito, che incorpora anche il miglioramento del manifatturiero, si attesta così a 48,5 punti dai 31,9 precedenti e rispetto ai 47,5 del consensus.

L’Italia vede il PMI dei servizi salire a 46,4 punti dai 28,9 precedenti, ma sotto le attese (47 punti), e quello composito crescere a 47,6 da 33,9. La Francia registra un aumento del PMI servizi a 50,7 da 31,1, sopra il consensus (50,3), e del composito a 51,7 da 32,1 (atteso 51,3). La Germania vede crescere il PMI servizi a 47,3 da 32,6 (consensus 45,8) e composito a 47 da 32,3 (atteso 45,8). Infine, la Spagna segnala un PMI servizi in miglioramento a 50,2 da 27,9 punti contro una previsione di 45,9.

Va ricordato che un indice superiore a 50 denota espansione dell’attività, mentre un livello inferiore a questa soglia denota un peggioramento dlele condizioni del settore.

“Tale aumento segnala una veloce inversione di tendenza dell’economia dell’Eurozona gravemente colpita dalla pandemia da
Covid-19″, spiega Chris Williamson, capo economista di IHS Markit, aggiungendo che “il PMI è risalito ad un valore indicativo di una contrazione trimestrale del PIL di appena lo 0,2%, mostrando una forte ripresa mensile del PIL sia a maggio che a giugno”-

“Allo stesso tempo – aggiunge – il miglioramento della fiducia aggiunge la speranza che nel terzo trimestre il PIL tornerà a crescere“.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Eurozona, veloce recupero PMI prelude a ripresa 3° trimestre