Eurozona, tasso di disoccupazione stabile all’8,3% a febbraio

(Teleborsa) – Nel mese di febbraio la disoccupazione rimane stabile nell’area euro. Secondo l’Istituto di Statistica dell’Unione Europea (Eurostat), il tasso di disoccupazione destagionalizzato, si è attestato all’8,3%, uguale al mese precedente (dato rivisto da 8,1%) e risulta più alto delle stime degli analisti (8,1%). Il dato si confronta con il 7,3% di febbraio 2020.

Nell’intera Unione europea la percentuale dei senza lavoro è stabile al 7,5% e si confronta con il 6,5% di febbraio 2020.

Eurostat stima che 15,953 milioni di uomini e donne nell’UE, di cui 13,571 milioni nell’area euro, fossero disoccupati a febbraio 2021. Rispetto al mese precedente, il numero di disoccupati è aumentato di 34.000 nell’UE e di 48.000 nell’area dell’euro. Rispetto a febbraio 2020, la disoccupazione è aumentata di 1,922 milioni nell’UE e di 1,507 milioni nell’area euro.

A febbraio 2021, 2,967 milioni di giovani (sotto i 25 anni) erano disoccupati nell’UE, di cui 2,394 milioni nell’eurozona. Il tasso di disoccupazione giovanile era al 17,2% nell’UE e al 17,3% nell’area euro, rispetto al 17,4% in entrambe le aree del mese precedente.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Eurozona, tasso di disoccupazione stabile all’8,3% a febbraio